NutriMind

Ciclo e alimentazione: cosa mangiare prima e durante?

Ciclo e alimentazione: cosa mangiare prima e durante?

Ciclo e alimentazione: cosa mangiare prima e durante?

Aiutare il fisico durante il ciclo con i cibi giusti 

Le donne in età fertile, dai 12 ai 55 anni circa, vivono un continuo ciclo di sbalzi ormonali e di cambiamenti fisiologici che determina il manifestarsi delle mestruazioni. In base all’età e alle caratteristiche soggettive della donna, il ciclo si può presentare ogni 21-45 giorni nelle donne giovani e ogni 21-35 giorni nelle donne adulte, con una media di 28 giorni. Il sanguinamento di solito dura da circa 3 a 7 giorni e, per le meno fortunate, i dolori spesso iniziano qualche giorno prima delle effettive perdite, nella fase detta “premestruale”.

Ma c’è qualcosa che possiamo fare per migliorare la condizione in cui molte di noi (sì, mi ci metto anche io!) si trovano ogni mese? Ebbene sì!

Prima di tutto dobbiamo imparare a prenderci cura della nostra salute a 360°: alimentazione, attività fisica e benessere psicologico influenzano le nostre condizioni fisiche e ormonali, riflettendosi sul funzionamento del nostro corpo e del nostro metabolismo.

ciclo e alimentazione

Fatte le dovute premesse, vediamo ora quali scelte alimentari possiamo adottare per aiutare il nostro fisico ad affrontare meglio i giorni del ciclo.

Fase premestruale

La fase premestruale comprende i 2-3 giorni precedenti le perdite ematiche. Innanzitutto, durante il ciclo, avrete delle perdite di ferro, un minerale di cui statisticamente molte donne hanno carenza. Per farne buona scorta, consumate carni magre, legumi, semi, frutta secca e verdure. Ove gradito, accompagnate questi alimenti con del succo di limone, in quanto la vitamina C in esso contenuta aumenterà l’assorbimento del ferro. Evitate invece l’accostamento nello stesso pasto con cereali integrali, perché ricchi di fitati, sostanze che diminuiscono l’assorbimento del ferro.

Preferite, poi, frutta e verdura contenenti potassio, come zucchine, banane, fagiolini, etc., il cui effetto sarà miorilassante (rilassamento dei muscoli), riducendo crampi e spasmi.

Nei giorni precedenti il ciclo è anche importante ridurre il consumo di sostanze neuro-eccitanti, come caffè, tè e cioccolata (anche se il vostro cervello vi spingerà a divorarne a quintali!).

Infine, se avete voglia di pesce, preferite alimenti di scoglio, di fondale o il pesce lessato (per perdere lo iodio in eccesso) ed evitate pesce e prodotti della pesca, troppo ricchi in iodio e fosforo. Vedrete che il vostro umore ne gioverà, con risvolti positivi anche per chi vi è accanto!

Ciclo e alimentazione

Fase mestruale

In questa fase il corpo ha sicuramente bisogno delle vitamine del gruppo B (specialmente B1 e B6), contenute in cereali, legumi, carni bianche, uova, latte e formaggi, patate, fagiolini, ecc.

Il calcio, poi, alleato nel ridurre i crampi e gli spasmi muscolari che spesso accompagnano il ciclo, possiamo trovarlo in latte e yogurt, mandorle, cavoli e broccoli, ecc.

Il magnesio, invece, con la sua indispensabile azione antispastica e rilassante dell’utero, lo trovate nel mondo vegetale: in barbabietole rosse, spinaci, ceci, fagioli, semi di girasole noci, mandorle, broccoli, patate al forno, fichi, prugne e banane. Tutti questi alimenti vi daranno anche un buon apporto di fibre per regolarizzare le funzioni intestinali.

Durante il ciclo, è importante spostare l’equilibrio dei lipidi sugli acidi grassi polinsaturi della serie omega-3, che hanno un effetto anti-infiammatorio, di cui sono ricchi pesce, crostacei, molluschi, semi di lino e frutta secca.

Infine, frutta secca e frutti di bosco vi aiuteranno a migliorare la microcircolazione e a ridurre la ritenzione idrica, che potrete combattere bevendo molto e riducendo al massimo il sale.

Al contrario, nei giorni del ciclo, evitate alimenti che scoagulino (rendono più liquido) il sangue, come ananas, funghi, prezzemolo (solo in eccesso), fragole e melone. Abolite le fritture e gli alimenti molto grassi, come i formaggi e alcune carni. Infine, riducete l’assunzione di zuccheri, bevande zuccherate, dolci e dolciumi.

Ciclo e alimentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi